Con EmSculpt ottieni la definizione muscolare e rimuovi il grasso

Emsculpt promette risultati impossibili da ottenere in palestra. È una vera evoluzione per la medicina estetica. Questo perché il dispositivo Emsculpt lavora per te, in modo che i tuoi muscoli si contraggano in modo simile allo sforzo che useresti per fare migliaia di addominali. Sicuramente hai dei dubbi sul suo funzionamento, per questo motivo oggi spiegheremo come, attraverso intensi impulsi elettromagnetici, si generi tali cambiamenti positivi nel corpo. Senza dubbio, rappresenta la soluzione per tonificare l’addome ed i glutei, semplicemente sottoponendosi ad alcune sessioni.

Come funziona Emsculpt?

In sole quattro sessioni otterrai i glutei dei tuoi sogni e quegli addominali così desiderati da tutti. Certo, senza la necessità di fare uno sforzo travolgente in palestra, poiché questa è l’unica macchina al mondo in grado di costruire muscoli. 

La nuova tecnologia di Emsculpt è la preferita nel mondo del fitness, perché non solo sviluppa i muscoli, ma elimina il grasso. Inoltre, aumenta il volume e il numero di cellule mediante contrazioni di massimo livello.

Riesci a immaginare come ci si sente a fare 20.000 mila addominali ogni 30 minuti? Sembra impossibile da credere, ma la verità è che si può fare. Anche se con EmSculpt è tutto più semplice, perché risparmierai il sudore e la fatica dell’esercizio comune.

Piccoli impulsi energetici

Durante ogni sessione, Emsculpt produce piccoli impulsi elettromagnetici, che puoi facilmente identificare con l’azione di due fattori: la sensazione di contrazione nell’area trattata e il suono caratteristico.

Questi campi elettromagnetici ad alta intensità hanno 2500 gauss e penetrano fino a sette centimetri nei muscoli. Il trattamento viene effettuato in modo mirato in una determinata area. Finora, in particolare nei glutei e nell’addome.

L’elettromagnetismo è una parte dell’elettricità che, quando messa in movimento, diventa un’onda elettromagnetica. Questa qualità rende Em-Sculpt un’attrezzatura altamente tecnologica che il corpo assorbe rapidamente.

Quindi, con questo dispositivo ottieni risultati migliori senza la sofferenza muscolare. 

Come tonificare i miei addominali con Emsculpt

Hai dedicato gran parte della tua vita a scolpire il tuo corpo attraverso la dieta e l’esercizio fisico? Con Emsculpt migliorerai il tono muscolare della parete addominale e dopo solo 4 sessioni noterai risultati impressionanti, in un tempo relativamente breve. Il suo effetto sulla zona in cui è collocato è molto diverso da quello causato da altri trattamenti come la ginnastica passiva o le onde di radiofrequenza. 

Perché? Attraverso contrazioni sovramassimali, si scarica un’energia che genera crescita addominale, mentre in contemporanea si bruciano i grassi.

Non possiamo perdere di vista il fattore rapidità dei risultati: infatti dalla prima sessione in cui farai 20.000 addominali, inizierai subito a notare risultati sorprendenti. Inoltre, ti assicuriamo che sentirai come funziona l’Emsculpt in ogni contrazione.

Emsculpt solleva i glutei

Utilizzando una forma di energia diversa rispetto ad altre tecnologie disponibili oggi, è in grado di stimolare le fibre muscolari e persino di ridurre il grasso accumulato tra il 20% e il 25%, aumentando il metabolismo cellulare.

Abbiate il coraggio di rafforzare e definire i glutei con impulsi ad alto impatto, il cui livello superiore supera notevolmente la stimolazione di esercizi comuni. Subito dopo le prime sedute noterai un migliore adattamento alla procedura e potrai anche rilassarti. La cosa più interessante è che alla fine delle quattro sessioni non sentirai alcun dolore ai glutei e ti godrai il tuo nuovo look per molto tempo.

Vedrai anche che i muscoli dei glutei sono più sollevati. Naturalmente, questa tecnologia innovativa si distingue per offrire un aspetto naturale, grazie alla pressione elettrostimolante.

Candidati per l’Emsculpt

Se vuoi sapere tutto su questa procedura, dovresti anche sapere quali sono i possibili candidati per farlo, dal momento che comporta alcune eccezioni. Innanzitutto, il paziente per eccellenza per Emsculpt è quella persona che non vuole perdere peso, ma vuole definire il corpo.

Anche se non è un metodo per perdere quei chili in più, c’è la possibilità di ridurre una piccola percentuale di grasso. Pertanto, il richiedente deve avere uno stile di vita sano, esercitare e seguire una dieta equilibrata.

EmSculpt si distingue come la procedura ideale, al fine di rafforzare il tuo corpo atletico o iniziare a definirlo.

Al contrario, non è raccomandato per i candidati con piastre di metallo sul corpo o donne in gravidanza. Tuttavia, è essenziale discutere questo particolare punto con il proprio medico, prima di ricevere gli impulsi dalle placche stimolanti.

È possibile curare la rosacea una volta per tutte?

Arrossamento della pelle e gonfiore sono solo alcuni dei sintomi causati da questa condizione. Ti diciamo come migliorare l’aspetto della tua pelle in alcuni semplici passaggi.

 

La rosacea è un disturbo che è caratterizzato da un rossore di alcune parti del viso, come le guance o il naso, ma può apparire anche in altre parti del corpo come il torace. Molte persone che soffrono minimizzano questa condizione, ma è importante essere consapevoli della comparsa di alcuni sintomi per migliorare in tempo l’aspetto della pelle.

 

Cos’è la rosacea e perché si verifica

La rosacea è una malattia della pelle causata da un disturbo nei vasi sanguigni. Ciò provoca gonfiore cronico e infiammazione della pelle ed è per questo che la pelle tende a diventare rossa in alcune aree del corpo. Di solito appare sul viso, ma può anche essere visto sul petto, sul collo e sulle orecchie.

 

Cause di rosacea

Sebbene non vi sia ancora una causa confermata del motivo per cui si verifica la rosacea, in genere colpisce più donne che uomini e soprattutto, quelli che hanno la pelle bianca e sottile. Ci sono alcuni fattori che aumentano le possibilità che questa condizione compaia, tra cui vi sono gli improvvisi cambiamenti di temperatura, tabacco e alcol.

 

Ci possono anche essere fattori ereditari che aiutano a manifestare i sintomi.

 

Le persone che hanno molta sensibilità nel sistema nervoso e cause emotive come stress, insicurezza con se stessi, bassa autostima, depressione possono essere più facilmente colpite.

 

Come combattere la rosacea

 

I sintomi più frequenti di questa condizione sono:

 

  • Arrossamento della pelle del viso, in particolare fronte, naso e guance.
  • Sensazione di prurito e bruciore sulla pelle.
  • Il rossore può anche portare alla comparsa di brufoli, come se fosse l’acne, anche se non lo è. 
  • Il naso può diventare ancora più rosso e gonfio.
  • In alcuni casi le palpebre possono gonfiarsi e avere visione offuscata.

 

Per eliminare la rosacea ci sono diversi consigli da seguire e vedrai rapidamente i cambiamenti. 

Esistono rimedi casalinghi, trattamenti laser e cambiamenti nelle abitudini quotidiane. Esistono molte soluzioni e tutte sono efficaci, ma è importante tenere presente che non esiste una cura definitiva per la rosacea poiché esiste sempre il rischio che ricompaia. Idealmente, riduci le probabilità. 

 

La prima cosa dovresti sapere è che questa condizione colpisce molte persone ed è per questo che non devi vergognarti. Il primo passo per superarla è accettarla e ciò non danneggia la tua autostima. Stare bene con te internamente ti farà sentire meglio fisicamente.

 

Trattamenti casalinghi per la rosacea

  • Olio d’oliva

L’olio d’oliva migliora visibilmente la pelle e fa ritardare la comparsa di nuovi sintomi. Applicare alcune gocce con le dita sulla zona interessata e massaggiare delicatamente per alcuni minuti.

 

  • Aceto di mele

Perché la pelle abbia un aspetto migliore, è importante che sia sempre pulita e priva di olio. Ecco perché una buona opzione è quella di pulire il viso con un preparato che include un cucchiaio di aceto di mele diluito con acqua. Per applicarlo usa un po ‘di cotone per ferire la pelle.

 

  • Aloe Vera

Questa pianta è uno dei trattamenti più efficaci per curare questa condizione poiché ha molte proprietà legate al miglioramento e al controllo dei sintomi della malattia. Posizionare alcuni segmenti di Aloe Vera nella zona interessata, calmerà mantenendo la pelle idratata.

 

È anche antibatterico, quindi previene le complicazioni da graffi e ferite.

 

  • camomilla

La camomilla è l’ideale quando si pensa a una pianta naturale che sgonfia e lenisce la pelle. Fai bollire dei fiori, lascia riposare per qualche minuto e mettere in frigorifero. Bagna la pelle una o due volte al giorno.

 

Abitudini quotidiane da adottare contro la rosacea

Come abbiamo detto, ci sono semplici abitudini che è possibile modificare di giorno in giorno per migliorare i sintomi della rosacea. Ti diciamo cosa sono:

 

  • Evitare temperature estreme, sia fredde che calde.
  • È meglio evitare il contatto con il sole e, se lo fai, prova sempre a farlo con crema solare ad alto fattore e pelle sensibile.
  • Prova a sostituire i saponi profumati con neutri o bianchi che irritano meno la pelle.
  • Evita i luoghi in cui fa molto caldo
  • Elimina o riduci il più possibile cibi piccanti, bevande calde, cioccolato, pepe, senape, formaggi forti, agrumi e salsa di soia.
  • Aumenta la quantità di frutta e verdura nella tua dieta quotidiana.

 

Metti da parte le bevande alcoliche e le sigarette, in quanto intossicano il corpo e hanno conseguenze sulla pelle.

Non truccarti troppo o cercare di evitarlo il più possibile, poiché in questo modo la pelle sarà fresca. Quando si utilizza il make up ricordarsi di pulire bene l’area prima di addormentarsi.

 

L’idratazione è essenziale affinché la pelle abbia un aspetto migliore e più acqua consumi, più secca sarà e quindi avrai meno probabilità di avvertire bruciore o prurito. Il più raccomandato è aumentare la quantità di acqua al giorno e può anche essere combinato con diversi succhi o infusi.

 

Se invece stai cercando una soluzione più rapida pensa al laser di ultima generazione Palomar Icon, in grado di eliminare la rosacea in sole 4-5 sedute.

 

Il Laser non è invasivo, non è doloroso ed ogni seduta si esegue in poco più di 30 min.

EmSculpt e Vanquish risultati eccezionali in poche sedute!

Cosa c’è di meglio di un’azione sinergica che sia in grado di ridurre il grasso e al contempo di aumentare la massa muscolare?

Un profilo corporeo finalmente definito oggi si può.

 

EmSculpt, cosa fa?

  • Rimodella il tuo corpo in sole 4 sessioni.
  • Tecnologia di medicina estetica che elimina il grasso e costruisce i muscoli.
  • Rimodellamento del corpo senza chirurgia che rafforza addome e glutei.
  • Tecnologia avanzata e rivoluzionaria per scolpire il corpo di donne e uomini.

 

EmSculpt utilizza HIFEM, la tecnologia elettromagnetica focalizzata ad alta intensità avanzata. È la prima e unica metodica al mondo che riesce a indurre fino a 20.000 contrazioni muscolari sovra-massimal in ogni sessione di 30 minuti. Qualcosa di simile all’esecuzione di 20.000 addominali, chiaramente impossibili da effettuare in palestra durante il semplice allenamento.

Tecnologia per la medicina estetica che elimina il grasso e costruisce i muscoli.

L’innovativa tecnologia EmSculpt elimina i grassi e costruisce i muscoli, rafforzando contemporaneamente addome e glutei, ottenendo un rimodellamento del corpo più efficiente e duraturo rispetto ad altre metodiche anche chirurgiche.

Non richiede preparazione precedente, né giorni di post-operatorio

Modellare il tuo corpo con la macchina che sta rivoluzionando la medicina estetica, non richiede alcuna preparazione precedente e non richiede tempi di recupero. I risultati si ottengono progressivamente, ma già dalla prima sessione.

 

7 Vantaggi di EMSCULPT

  • È al 100% non invasivo
  • È indolore
  • È sicuro, privo di cicatrici e anestesia.
  • Promette risultati impossibili da ottenere in palestra
  • Promette risultati impossibili senza interventi chirurgici invasivi
  • Ottieni la perfezione in sole 4 sessioni.
  • Grazie alla sua tecnologia avanzata, rimodella, anche le aree più difficili.

 

Quali aree del tuo corpo puoi migliorare?

  • Addome solido, pancia piatta
  • Riduzione della vita
  • Rafforza gli obliqui interni ed esterni
  • Tonificazione e sollevamento del gluteo
  • Tonificazione delle gambe
  • Riduzione del grasso delle braccia
  • Aumento della massa muscolare dei bicipiti e dei tricipiti
  • Aumento della massa muscolare volumetrica del polpaccio

 

E Vanquish?

Vanquish rappresenta la seconda generazione di tecnologia senza contatto per la distruzione delle cellule adipose.

Il dispositivo offre la più ampia area di trattamento sul mercato, nonché un livello ineguagliabile di comfort e sicurezza. Utilizzando la tecnologia brevettata RF, consente ai medici di ridurre la circonferenza dell’intera area addominale o delle cosce esterne ed interne.

Come agisce?

La procedura provoca la rottura delle cellule adipose mediante riscaldamento selettivo del tessuto adiposo. Questo processo provoca la riduzione e l’eliminazione della cellula adiposa stessa, il tutto con la semplice diuresi.

Il vantaggio principale di Vanquish, rispetto ad altre terapie di rimodellamento, è il suo estremo comfort, in più:

  • L’intera procedura viene eseguita senza contatto.
  • Una sensazione di calore viene generalmente percepita nell’area di trattamento che può durare alcune ore dopo la terapia.
  • Il trattamento viene eseguito con il paziente sdraiato in modo che possa rilassarsi comodamente durante la procedura.

 

Quanto ci vorrà per vedere i risultati?

Molti pazienti iniziano a percepire i cambiamenti tra due e tre settimane dopo il primo trattamento, quando il corpo inizia a eliminare le cellule adipose colpite naturalmente. I risultati ottimali vengono generalmente percepiti dopo alcuni mesi.

Il trattamento provoca la scomposizione delle cellule adipose. Queste cellule non si rigenerano e scompaiono definitivamente dopo il trattamento, tutto ciò a patto che si mantenga uno stile di vita sano.

 

Muscoli definiti con Vaser Lipo, la liposcultura in HD

Definisci al massimo l’addome, i muscoli obliqui e i pettorali usando la tecnologia ad ultrasuoni Vaser Lipo.
Otterrai un risultato molto atletico e naturale grazie alla tecnologia di ultima generazione di Vaser Lipo ad alta definizione.

Inizio modulo

Raggiungere un corpo definito al 100% è molto difficile, soprattutto per coloro che hanno già provato con la palestra, ma senza validi risultati. Il grasso localizzato infatti è molto difficile da eliminare, se quindi ha già provato ogni rimedio per definire i tuoi muscoli, ma sei ancora lontano dai risultati che vorresti ottenere, potresti pensare alle ultime tecnologie, in grado di rimuovere il grasso delicatamente. In questo caso il trattamento più all’avanguardia si chiama proprio Vaser Lipo High Definition.

 

Un corpo definito al 100%

Scopri come possiamo farti ritrovare un corpo atletico e definito al 100% con l’aiuto del dispositivo VASER.

A differenza della normale liposcultura Vaser, indicata per le persone che hanno accumulato grasso nelle cosce, nell’addome, nelle braccia, nel torace, nel mento e nel collo che non sono facilmente rimovibili, il Lipo Vaser HD cerca di evidenziare la depressione sotto le costole, contrassegnando gli addominali ed ottenendo una pancia piatta con una maggiore definizione.

Questa procedura è indicata per uomini e donne e ha lo scopo di rimuovere con cura il grasso intorno ai muscoli. Una volta rimosso il grasso, i muscoli sembrano più visibili e definiti.

 Il risultato è un aspetto più atletico e attraente, ma sempre rispettando le linee del corpo, quindi il risultato finale sarà molto naturale.

I vantaggi di Vaser Lipo HD

Il Vaser Lipo High Definition è un intervento che ci consente di dare al corpo una forma più atletica, definire gli addominali o contrassegnare i pettorali.

  • Elimina il grasso in eccesso intorno ai muscoli in modo da ottenere un risultato atletico.
  • I tessuti circostanti su cui non si desidera agire rimangono intatti, rimodellando l’area con meno dolore e rendendo più veloce il recupero.
  • Il grasso estratto può essere riutilizzato perché le cellule non si rompono quando vengono aspirate.
  • Migliora la cellulite.
  • Risultati naturali e duraturi se sempre accompagnati da stile di vita e dieta sana.

Postoperatorio

 

Il postoperatorio di Vaser Lipo è molto sopportabile, con poco dolore intenso e leggero disagio. Durante le settimane successive all’intervento è obbligatorio utilizzare una guaina contenitiva post-chirurgica, adottare una dieta adeguata, vita sana e bere molti liquidi.

 

Si deve tener conto del fatto che i risultati definitivi della liposcultura ad alta definizione saranno visibili circa 3 mesi dopo, durante i quali avrà luogo il processo di contrazione e adattamento della pelle.

 

La liposcultura ad alta definizione di Vaser Lipo si rivolge a persone che sono fisicamente in forma, normopeso e con poca lassità cutanea, ma che vogliono un corpo definito non ottenibile con diete o esercizio fisico continuo.

Le smagliature si combattono con il microneedling

Le smagliature sono un’alterazione dei tessuti che si manifesta sotto forma di segni e cicatrici in alcune aree del nostro corpo, in particolare cosce, glutei, addome e braccia, a causa della mancanza di formazione di fibre di collagene ed elastina nel nostro corpo.

Esistono due tipi di smagliature: le smagliature più recenti o più giovani, che sono di colore rossastro, e quelle più antiche, che sono smagliature bianche. Queste ultime sono piuttosto difficili da eliminare.

Uno dei trattamenti più efficaci per la rimozione delle smagliature è rappresentato dal micro-needling. Questo trattamento, già consolidato, riduce le smagliature sia rosse che bianche, seduta dopo seduta.

Quali sono le cause delle smagliature.

Le smagliature compaiono in diverse parti del nostro corpo, come braccia, petto, fianchi, glutei, addome e gambe, a seguito delle varie rotture che si verificano nelle fibre dei nostri tessuti cutanei e che si manifestano sotto forma di segni molto poco attraenti che ricordano proprio delle cicatrici.

Le cause della comparsa di smagliature sulla nostra pelle possono essere le seguenti:

  • Cambiamenti di peso (o dimagrimento o aumento di peso) che si verificano molto spesso o che sono troppo bruschi.
  • Cambiamenti sia nel peso che nel volume come conseguenza della gravidanza.
  • Crescita: quando una persona cambia o cresce troppo velocemente, la pelle non si adatta al cambiamento e finisce per rompersi.
  • Dieta molto povera in alcuni nutrienti essenziali per la salute della nostra pelle.
  • Squilibri ormonali
  • Medicinali ad alto contenuto di cortisone.

Cos’è il micro-needling per le smagliature

Il micro-needling contro le smagliature è un trattamento estetico specializzato che consiste nella rigenerazione cellulare degli strati superficiali della nostra pelle attraverso la stimolazione meccanica, essa riesce ad attenuare e ridurre anche le smagliature più vecchie del nostro corpo, cioè le smagliature bianche.

Questo trattamento è nato da un’indagine condotta dal 1997 al 2006, principalmente in Germania e in Sudafrica, è un trattamento consolidato e alternativo alla chirurgia estetica molto popolare ed efficace che, oltre a eliminare le smagliature, riduce anche altre imperfezioni della pelle, come segni di acne, cicatrici e rughe.

Il funzionamento della micropuntura o microneedling per le smagliature è abbastanza semplice: utilizzando un apposito strumento, si creano delle microlesioni nella pelle e poi viene introdotto un composto rigenerativo cellulare che, da un lato, ripara in profondità i tessuti danneggiati e tratta individualmente ogni smagliatura e, dall’altro, aumenta la produzione sia il collagene che l’elastina per ringiovanire la zona e prevenire la comparsa di smagliature future.

Le sessioni microneedling per eliminare le smagliature si verificano spesso nel modo seguente:

  1. Prima di iniziare la sessione di micropuntura, lo specialista dovrebbe usare una crema con azione detergente sulla pelle o sulle aree da trattare per pulirle a fondo.
  2. Essendo una tecnica eseguita con micro-aghi non è un metodo indolore, quindi il dermatologo strofina le smagliature con una crema anestetica per ridurre il disagio durante la sessione.
  3. Dopo aver seguito i passaggi precedenti, inizierà la sessione di micro-puntura: utilizzando l’apposito strumento, lo specialista pungerà ripetutamente le smagliature, una ad una, per stimolare la pelle nella sua rigenerazione naturale, contestualmente irrorerà l’area con il composto rigenerante cellulare, per riparare i tessuti danneggiati.
  4. Dopo aver trattato tutte le smagliature in una determinata area, la sessione terminerà con una procedura in cui lo specialista posizionerà una crema con proprietà rilassanti e idratanti per lenire il dolore causato dai micro-needling.

Affinché la micro-puntura delle smagliature sia efficace, è necessario eseguire più sessioni di questa tecnica, in base al parere medico. Inoltre, una volta completata una sessione, è necessario attendere almeno 15 giorni prima di partecipare alla sessione successiva. Si consiglia di non trattare più di un’area per sessione. In questo modo, la micro-puntura può iniziare a dare risultati dalla seconda o terza sessione.

Controindicazioni della micropuntura per smagliature

Prima di iniziare un trattamento di micropuntura per le smagliature, è necessario essere consapevoli delle seguenti controindicazioni:

  • Non è raccomandato per le persone che hanno macchie scure sulla pelle, in quanto potrebbe peggiorare a causa della stimolazione dei microneedling.
  • Dall’età di 50 anni, la micropuntura per le smagliature non è più un metodo con risultati efficaci, quindi sono consigliate altre tecniche di chirurgia estetica.

Icon è la rivoluzione nella laserterapia, scopri perché

Il laser frazionario non ablativo è il vero passo avanti nel trattamento del fotoinvecchiamento. 

Ecco perché sempre più persone si rivolgono ai centri di laserterapia sia per il ringiovanimento cutaneo che per problemi legati all’aggressione della luce solare.

Grazie ad Icon però, oggi possiamo risolvere con questa tecnica molte più problematiche estetiche.

Il termine “frazionato” implica che il raggio laser colpisca la pelle attraverso le colonne di calore, causando danni termici solo tramite i canali attraverso i quali passa l’energia, lasciando però intatta la pelle. Ciò consente la rigenerazione dei tessuti in modo più rapido, in sole 24-48 ore si realizza già un trattamento efficace contro rilassamento, rughe e molto di più.

È una procedura non è invasiva ed è molto ben tollerata, sebbene all’interno del manipolo sia collocato un sistema di raffreddamento per un maggior comfort del paziente durante la seduta. Essendo una tecnica non ablativa, ovvero in cui non viene rimosso nessuno strato di pelle, il tempo di recupero è breve e il paziente può tornare immediatamente alle proprie attività quotidiane.

Le principali indicazioni del laser Icon sono:

  • ringiovanimento,
  • cicatrici da acne,
  • cicatrici secondarie ad intervento o trauma,
  • rughe sottili,
  • smagliature,
  • capillari
  • discromie, iperpigmentazioni solari.

 

  1. Rimuovi le cicatrici con Icon:

La guarigione delle ferite passa attraverso 3 fasi evolutiveQueste sono:

  • la fase infiammatoria che dura 4 giorni; 
  • la fase di proliferazione che va dal giorno 5 al giorno 21; 
  • e infine l’ultima fase di “rimodellamento o maturazione”, dove è già stata stabilita la cicatrice definitiva. 

Pertanto, prima agiamo, migliori saranno i risultati che otterremo.

Le cicatrici da acne.

Il trattamento laser frazionario non ablativo è una tecnica sempre più utilizzata in questi casi. Tenendo conto dell’impatto psicologico che può avere sulle persone che portano questi segni indelebili sul volto, anche in questo caso prima iniziamo il trattamento, meglio è.

 

  1. Trattamento delle smagliature

Le smagliature consistono in un assottigliamento e un’atrofia dello strato più superficiale della pelle, chiamato epidermide. Le smagliature più recenti sono in genere rosa e diventano bianche (madreperlacee) man mano che passa il tempo. Il laser Icon ha mostrato buoni risultati sia nelle strie rosa che in quelle ormai bianche.

Anche in questo caso però è sempre consigliabile iniziare le sessioni il più presto possibile in modo che i risultati siano migliori, soprattutto per le smagliature ormai bianche, più difficili da rimuovere.

  1. Discromie e iper-pigmentazioni

In questo caso è molto importante la diagnosi di un dermatologo che assicuri l’origine delle discromie per rinfrancarci che non derivino da fattori patologici. In questo caso, se le iperpigmentazioni sono dovute al fisiologico passare del tempo, o all’eccessiva fotoesposizione, l’elemento target su cui si agisce Icon è la melanina. 

Usando i parametri appropriati, Icon provoca l’assorbimento della luce laser da parte della melanina che la trasforma in calore, causandone la distruzione seduta dopo seduta. Le iperpigmentazioni che possiamo meglio trattare con il laser, sono in particolare le macchie solari, chiamate anche lentiggini e/o melasmi superficiali.

  1. Capillari

L’obiettivo del trattamento in questo caso è raggiungere una temperatura sufficiente a causare la coagulazione dei capillari, con la conseguente distruzione di essi.

Le principali indicazioni del laser riguardano proprio le teleangectasie (anche chiamate capillari), che di solito compaiono sul viso e sul décolleté, ma anche la couperose e alcune forme di rosacea. Un’altra indicazione che risponde molto bene al trattamento, riguarda gli angiomi stellati che compaiono in genere sulla zona laterale del collo, generalmente a seguito dell’esposizione al sole non adeguata o eccessivamente prolungata.

  1. Ringiovanimento

Con Icon possiamo anche attivare i fibroblasti e quindi, indurre la formazione di fibre di collagene di tipo 1 e 3, migliorando la qualità delle fibre elastiche. Essendo una tecnica non ablativa, Icon è un’alternativa sicura ed efficace ai classici trattamenti di ringiovanimento. Il laser aiuta anche a unificare il tono e dona luminosità alla pelle. Tuttavia, se vogliamo ridurre le rughe (sottili o profonde), dobbiamo ricorrere a un numero di sedute indicative in relazione al grado di invecchiamento del paziente.

È importante che questo tipo di procedura sia eseguito da un medico che abbia già fatto una valutazione del grado di invecchiamento e che sia ben addestrato all’utilizzo del dispsitivo, nelle strutture appropriate e con le attrezzature di sicurezza appropriate.

In conclusione: Il vantaggio del laser Icon è rappresentato dalla sua delicatezza unita all’efficacia. Una procedura meno aggressiva rispetto a quelle precedenti che si realizza tra 4 e 6 sessioni separate da 3-4 settimane.

Palomar Icon, dà ottimi risultati, con il vantaggio che non è necessario essere assenti dal lavoro e dalla vita sociale. 

Da oggi, con il laser Icon, si è in grado di offrire una gamma di possibilità e applicazioni con risultati molto buoni, poiché sono dispositivi sicuri, potenti ed affidabili.

In sintesi, la laserterapia frazionata non ablativa, è una procedura in forte espansione grazie alla sua grande versatilità, efficienza, sicurezza e comfort. Inoltre, è praticamente indolore.

Combattere la perdita di capelli e la calvizie oggi si può

Se noti che i tuoi capelli cadono più facilmente, che hanno perso spessore, volume e densità, se ci sono aree che si schiariscono e rivelano il cuoio capelluto il consiglio è quello di non aspettare.

Oggi, grazie a nuove terapie e tecnologie, si può efficacemente affrontare la caduta dei capelli, sia con un occhio preventivo che correttivo.

Il punto di partenza per risolvere il problema è innanzitutto una buona diagnosi che assicuri una valida risposta alla causa della caduta dei tuoi capelli. Questa sarà la vera garanzia di successo nella scelta del trattamento. Soprattutto perché non tutti i trattamenti per l’alopecia funzionano allo stesso modo o servono a trattare tutti i tipi di problemi dei capelli.

 

Perché i capelli cadono?

 

Se pensavi che i capelli crescessero solo senza cadere, ti sbagli molto, Il ciclo dei capelli ha tre fasi distinte:

 

1.- Anagen: in cui i nostri capelli crescono e i nostri follicoli piliferi sono attivi e a piena capacità (può durare fino a 7 anni).

 

2.- Catagen: (chiamato anche transizione), in cui i capelli smettono di crescere e si separano dal follicolo. Di solito dura circa 3 settimane.

 

3.- Telogen (o caduta): il follicolo si riposa per diversi mesi (di solito circa 3 mesi) fino a quando i capelli cadono e il ciclo ricomincia.

 

Normalmente, una persona (con capelli sani) può perdere tra 50 e 100 capelli al giorno. Ma quando la quantità di capelli che cade è maggiore e il ciclo dei capelli, tutto ciò in qualche modo è già alterato. Ciò può essere un sintomo di calvizie o alopecia (temporanea, o dovuta a un problema genetico specifico, o patologia ).

 

Diete, stress, genetica, assunzione di determinati farmaci, squilibri ormonali:

Tutto ciò può causare alopecia e perdita di capelli, dove il loro volume, spessore, densità, etc., diminuiscono notevolmente. Il problema più comune, soprattutto nelle donne, è una perdita di capelli graduale e costante, che molto spesso è dovuta a un problema genetico e che dà origine al tipo più comune di calvizie: l’alopecia androgenetica.

 

Trattamenti contro la perdita dei capelli.

 

L’efficacia di un trattamento per combattere la caduta dei capelli dipende in gran parte dalla causa di tale alopecia o perdita di capelli. Come abbiamo detto prima, ci sono diverse cause e problemi che possono causarlo. Pertanto, una buona diagnosi è essenziale per ottenere l’efficacia nel trattamento dei capelli.

L’efficacia dei trattamenti per l’alopecia varia notevolmente a seconda di quanto è avanzato il problema e della causa scatenante. Inoltre, non è lo stesso trattare un’alopecia nella sua fase iniziale rispetto a una fase più avanzata.

Ad esempio, se la perdita dei capelli è dovuta allo stress, a una dieta squilibrata o alla mancanza di sonno, dovremmo affrontare un problema temporaneo. Una volta attaccato e risolto il problema alla radice, i capelli ricresceranno.

Nel caso di un disturbo autoimmune o di uno squilibrio della ghiandola tiroidea come causa principale della caduta dei capelli, una volta risolto il problema di salute, elimineremo anche il problema dei capelli, poiché il secondo è una conseguenza del primo.

Lo stesso vale per alcuni farmaci o trattamenti che possono causare la caduta dei capelli: come la chemioterapia o il tamoxifene. Di solito, i capelli ricrescono a 3 o 6 mesi dopo la fine del trattamento.

Come risolvere il problema:

Se parliamo di Alopecia Areata, le iniezioni di corticosteroidi nei cerotti calvi (aree spopolate dai capelli) vengono spesso utilizzate per riattivare il cuoio capelluto e i suoi follicoli. Alcuni studi suggeriscono che questa “riattivazione” è possibile, specialmente in pazienti con scarsa perdita di capelli per brevi periodi di tempo. Come abbiamo detto, la garanzia di successo contro l’Alopecia Areata è quella di trovare la causa che sta provocando il problema autoimmune, e questo è qualcosa che non si ottiene subito o per forza, in tutti i casi.

 

Le nuove terapie, come Rigenera, mesoterapia e carbossiterapia, si usano per stimolare il cuoio capelluto e promuovere la crescita di nuovi capelli, terapie già comprovate e sicure, i cui studi clinici dimostrano sia l’efficacia che la sicurezza.

 

Se parliamo di efficacia, non vi è dubbio che la grande soluzione, la più efficace e naturale contro l’alopecia androgenetica maschile e femminile, sia il trattamento Rigenera, con il quale il paziente recupera capelli e follicoli in modo progressivo e conservativo.

Il chirurgo estrae un piccolissimo campione di tessuto sano, lo inserisce nel dispositivo rigenera e, una volta trattato dal macchinario e pronto, il chirurgo avrà cura di reimpiantarlo nell’area d’interesse. Si tratta di cellule staminali e tessuto endogeno, in grado di rigenerare i capelli dove prima non c’erano.

Logicamente, Rigenera può essere eseguito solo dopo aver controllato il processo di caduta, ovvero una volta che è stata fatta già una diagnosi dallo specialista.

Gran parte del successo del micro-innesto di Rigenera, è sia preoperatorio che post-operatorio. Un innesto di capelli non inizia o termina solo il giorno dell’intervento. E, sebbene si tratti di un intervento chirurgico minore e molto sicuro, sono necessari i colloqui con il medico, sia prima che dopo l’intervento, con un monitoraggio costante del chirurgo per ottenere i massimi risultati.

Efficacia senza mettere a rischio la salute del paziente. Ecco di cosa si tratta.

Come possiamo vedere, i trattamenti per l’alopecia e la caduta dei capelli sono un’area di ricerca molto attiva negli ultimi anni. C’è ancora molto lavoro da fare, ma ciò che sembra chiaro è che, ogni problema di capelli, ha sempre un trattamento o una soluzione che riesce a far recuperare i capelli e l’immagine al paziente.

Tutto quello da sapere sulla Carbossiterapia e i suoi benefici

La carbossiterapia è una delle tecniche maggiormente applicate per combattere:

  • cellulite,
  • flaccidità  
  • grasso localizzato.

È un metodo minimamente invasivo che prevede l’applicazione di gas di anidride carbonica (CO 2) per via sottocutanea attraverso piccole infiltrazioni nei tessuti interessati.

Consiste nell’infiltrazione a livello ipodermico (sottocutaneo) di gas carbonico (anidride carbonica – CO 2) sotto il controllo medico del volume totale di gas infiltrato.

L’iniezione sottocutanea di una quantità significativa di gas carbonico produce un’immediata vasodilatazione nell’area, ciò provoca una sensazione di calore nell’area e una maggiore quantità di ossigeno disponibile per i tessuti, con il conseguente miglioramento della componente microvascolare e quindi anche della cellulite.

Fornisce anche un effetto lipolitico perché agisce sul sistema nervoso simpatico autonomo, responsabile del rilascio di serotonina, bradichina, istamina e catecolamine a livello locale. Esse agiscono in particolare sui recettori beta-2 delle membrane di adipociti e inducono così la lipolisi. Migliora anche la componente della fibrosi della cellulite.

Trattamento della cellulite:

L’iniezione di CO 2, che è il modo in cui viene applicata la carbossiterapia, produce nella circolazione un miglioramento dello scambio di gas, ripristinando il microcircolo, aumentando la quantità e la velocità del flusso sanguigno e rompendo il circolo vizioso che si verifica nei tessuti interessati.

Il miglioramento dello scambio di gas consente di utilizzare la CO2 per le reazioni metaboliche, tra cui la combustione dei grassi (meccanismo attraverso il quale si verifica la riduzione della dimensione degli adipociti, il processo ossidativo lipolitico fisiologico), alla quale si aggiunge la riduzione del volume del tessuto tra gli adipociti mediante il meccanismo sopra descritto.

Ciò si traduce in un miglioramento della qualità della pelle, una diminuzione del volume dell’area e il sollievo dei sintomi che accompagnano la cellulite, come la pesantezza.

 

Come avviene il trattamento:

La tecnica della carbossiterapia è molto semplice. Viene eseguita tramite un’apparecchiatura appositamente progettata che consente di controllare la portata e il tempo di iniezione, nonché di monitorare la dose somministrata. Diverse iniezioni vengono applicate con un ago con un diametro inferiore a quello dell’insulina.

Il gas si diffonde rapidamente nei tessuti adiacenti. Non ha effetti collaterali, tranne un leggero e fugace dolore nell’area di applicazione e un piccolo rossore che dura pochi minuti. Possiamo anche vedere alcune piccole ecchimosi nel punto di puntura che spariranno tra qualche ora o giorno.

Quante sedute occorrono?

Il numero di sessioni è variabile e dipende dalle caratteristiche e dalle esigenze specifiche di ciascun paziente, ma si ritiene necessario un minimo di 15 applicazioni, 2 o 3 volte alla settimana.

Una volta terminata la sessione, il paziente può tornare subito alle proprie attività di vita quotidiana, evitando però il sole per le successive 24-48 ore.

E’ un trattamento sicuro?

È una procedura eccezionalmente sicura, poiché, nella quantità in cui si infiltra, la CO 2 è innocua per il nostro corpo, si diffonde eccezionalmente bene nei tessuti ed è eliminata dal tratto respiratorio. Il nostro corpo produce 200 ml al minuto a riposo di CO 2 e con l’esercizio possiamo produrre fino a dieci volte di più.

La carbossiterapia è ben nota già in altri settori medici, infatti viene utilizzata da decenni in tecniche esplorative che ne migliorano l’accuratezza, insufflando un gas che distende le strutture anatomiche in modo innocuo. È il caso di esami come laparoscopia o isteroscopia, in cui viene utilizzato un flusso di 1000 ml di CO 2 al minuto durante l’esecuzione dell’esame.

Viene anche usata nelle ulcere varicose o diabetiche, nelle arteriopatie e nelle flebopatie e nel pre e post trattamento della chirurgia dell’innesto cutaneo, grazie al miglioramento della microcircolazione che induce. Ha altre applicazioni in dermatologia, come nel campo della psoriasi, tra gli altri.

La quantità di gas carbonico iniettato per sessione nella carbossiterapia è variabile, ma di solito è compresa tra 500 e 800-1000 ml. La carbossiterapia è dose-dipendente, cioè maggiore è la dose di carbossiterapia, più efficace è nel ridurre la cellulite. L’iniezione produce un gonfiore del piano sottocutaneo che si chiama enfisema e che scompare in pochi minuti.

I risultati della carbossiterapia sono:

  • All’inizio del trattamento: miglioramento dell’aspetto della pelle
  • A metà del trattamento: riduzione della consistenza della cellulite
  • Alla fine del trattamento: riduzione della cellulite

Altre applicazioni della carbossiterapia:

La carbossiterapia ha applicazione anche in altre specialità mediche:

  • Il trattamento del rilassamento corporeo dovuto al profondo effetto stimolante sui fibroblasti che genera. È un trattamento super efficace sulla parte interna delle braccia e delle cosce, a condizione che venga utilizzato abbastanza gas infiltrato per sessione.
  • Il collo cascante e l’ovale facciale con discreto accumulo di grasso rispondono perfettamente alla carbossiterapia.
  • Le occhiaie violacee, che sono il risultato di un cattivo drenaggio, rispondono in modo soddisfacente al carbossiterapia.
  • L’alopecia femminile può essere migliorata combinando la carbossiterapia con altre tecniche, come i fattori di crescita autologhi o il laser LLLT.

 

Le rughe del contorno occhi sono il tuo problema?

Le rughe degli occhi, anche chiamate zampe di gallina, sono le prime ad apparire sul viso e quelle che maggiormente denotano l’età che avanza.

In generale, apportano un aspetto più stanco e più invecchiato del viso, indipendentemente dall’età.

Se inizi ora a notarle o soffri già da tempo di queste pieghe che segnano la tua espressione, sappi che ci sono alcuni metodi per rimuoverle e per impedire loro di approfondirsi.

Cause delle rughe agli occhi

Le rughe sono causate dalla riduzione di collagene ed elastina nella pelle, componenti responsabili della sua flessibilità, elasticità e della sua naturale idratazione con l’età. Questa diminuzione indebolisce il derma, inducendolo a rilassarsi, senza più riuscire a tornare alla sua posizione iniziale, facendo emergere solchi nella faccia e nel corpo.

Nel caso particolare delle rughe degli occhi, esse sono dovute ad una combinazione di questa debolezza naturale del derma, unita al costante movimento dei muscoli facciali, ed ecco che si segna la pelle. Sorridere o strizzare gli occhi per esprimere le emozioni o proteggere gli occhi dalla luce o dal fumo, sono i gesti più comuni che fai naturalmente senza conoscerne l’impatto.

L’esposizione ai raggi ultravioletti e l’inquinamento sono altri fattori esterni che contribuiscono alla comparsa di queste rughe, poiché i raggi UV rompono il collagene naturale della pelle, riducendone la flessibilità indipendentemente dall’età.

D’altra parte, il fumo di tabacco e l’inquinamento in generale rimuovono l’idratazione, indebolendola.

Come evitare le rughe degli occhi

Nutrizione e idratazione:

La prima cosa da fare, per evitare le rughe degli occhi, è mantenere il corpo idratato e nutrito. La pelle sana non perde così tante cellule tutte insieme, quindi non è necessario utilizzare sia il collagene che l’elastina per il suo corretto mantenimento.

Di conseguenza, cerca di mantenere i corretti livelli di questi componenti, affrontando la naturale riduzione della sua produzione da parte dell’organismo con l’età, senza esagerare.

Bere molta acqua per mantenere la pelle idratata è anche molto importante, poiché previene la sua debolezza e secchezza.

Come prevenire le rughe del contorno occhi:

  1. Protezione solare

Dovresti applicare la protezione solare ogni giorno sulla zona intorno agli occhi per prevenire danni alla pelle causati dai raggi UV.

Se stai per essere esposto al sole per molte ore, assicurati di riapplicare la protezione spesso per mantenerne l’efficacia.

  1. Occhiali da sole

Gli occhiali da sole riducono l’aggressività della luce negli occhi, evitando la necessità di strizzarli e borsare i muscoli e la pelle che li circonda.

Oltre ad aiutare a prevenire le rughe degli occhi con movimenti dinamici, molte marche hanno lenti con filtri ultravioletti, riducendo così l’effetto dannoso di questi sulla pelle.

  1. Non fumare

Il fumo ha più di un effetto negativo sulla pelle e principalmente per quanto riguarda le rughe degli occhi. Infatti, i radicali liberi inalati con il fumo, rompono le cellule della pelle, la indeboliscono e aumentano la sua necessità di collagene ed elastina per mantenere la sua flessibilità ed elasticità.

Inoltre, l’atto del fumo piò implicare l’accigliamento delle sopracciglia e degli occhi, sia dal fumo che dal gesto dell’inalazione, creando così un vizio di espressione. In questo modo le zampe di gallina possono diventare permanenti.

Per non parlare del fatto che il fumo di tabacco secca la pelle, riducendone l’idratazione.

  1. Evitare prodotti chimici aggressivi

La pelle intorno agli occhi è la zona più sensibile del viso e necessita di cure particolari. Alcune creme, saponi e trucchi possono seccare troppo quest’area o irritarla con i suoi prodotti chimici. Scegli di utilizzare prodotti appositamente formulati per gli occhi e dermatologicamente testati per evitare di danneggiare e rompere le cellule.

È anche importante mantenere questa zona pulita e rimuovere completamente ogni traccia di trucco su di essa prima di coricarsi.

Come rimuovere le rughe del contorno occhi:

  1. Crema antietà con retinolo

Quando le rughe degli occhi sono ancora superficiali, l’applicazione di una crema per gli occhi antietà con retinolo può impedire loro di approfondire e diventare permanenti. Il retinolo è un tipo di vitamina A che promuove la produzione di collagene nell’area interessata, aumentando naturalmente l’elasticità della pelle e riportandola al suo stato originale. Per essere efficace, la crema deve contenere almeno una concentrazione dello 0,2% di questa vitamina.

 

  1. Botox

Botox riempie le rughe e rilassa i muscoli intorno agli occhi, riducendo o eliminando completamente le scanalature delle rughe.

Questo trattamento è efficace fino a 6 mesi, ma dovresti assicurarti di consultare uno specialista esperto in modo da applicare Botox senza rimuovere l’espressività sul viso.

  1. Trattamento laser

I trattamenti laser rimuovono gli strati superiori della pelle, creando ciò che il corpo comprende come una ferita, anche se non sembra né si sente come tale.

Per promuovere la sua autorigenerazione, il corpo aumenta la produzione di collagene in quest’area, agendo così in una delle principali cause di rughe negli occhi.

  1. Acido ialuronico

Questo acido attira l’acqua promuovendo la produzione di collagene nei tessuti connettivi. Il risultato è una pelle più idratata, più flessibile e più elastica che riduce visibilmente le rughe.

Quando iniettato, ha anche l’effetto di riempire le rughe, rimuovendole completamente per un massimo di 6 mesi.

 

Capillari, rosacea e couperose che cosa sono?

I capillari sono i più piccoli vasi sanguigni nel nostro corpo, sono presenti tra i sistemi arterioso e venoso, e formano una rete che li collega.

Sono presenti in tutti i tessuti del nostro corpo. Hanno una funzione importante e poiché hanno pareti così sottili, consentono lo scambio di sostanza tra sangue e tessuti.

Esistono due tipi di capillari, venosi e arteriosi. L’ossigeno e i nutrienti raggiungono i tessuti attraverso i capillari arteriosi e i rifiuti vengono eliminati attraverso i capillari venosi.

Il rossore o i capillari visibili, in tutte le sue manifestazioni cutanee, sono dovuti a un’anomalia del sistema venoso che non funziona normalmente.

Il rossore, con o senza sensazione di bruciore, è temporaneo o con una durata leggermente più lunga. Alcuni fattori sono considerati aggravanti:

  • Drastiche variazioni di temperatura (caldo e freddo),
  • Il consumo di piatti caldi e piccanti,
  • L’assunzione di bevande alcoliche

 

La rosacea e la couperose:

Sono entrambe responsabili del fenomeno del rossore e dei vasi sanguigni visibili sul viso. Ma non sono le loro uniche cause.

Alcune patologie dermatologiche che provocano una dilatazione dei vasi simulano una couperose, come anche alcuni farmaci possono favorire la comparsa di dilatazioni vascolari nel viso o nel corpo e/o aumentarle. Inoltre, alcuni squilibri ormonali posso favorire questo inestetismo.

In caso di dubbio, si consiglia sempre una consultazione con il dermatologo.

Couperose:

La couperose corrisponde alle dilatazioni dei piccoli vasi superficiali della pelle situati sulla superficie del derma. Il termine medico corrispondente a queste dilatazioni vascolari è teleangectasie.

La rete di vasi superficiali disegna una ragnatela fatta di stele lineari rossastre sul viso. Alcune configurazioni di questa rete possono variare in base alle persone e al loro tipo di pelle, età, temperatura o variazioni di temperatura interna o esterna. Gli inestetismi saranno più o meno grandi e colorati che vanno dal rosso vivo al viola bluastro. La topografia del viso è variabile anche se più frequentemente presenta una certa simmetria: le ali nasali sono occasionalmente colpite, gli zigomi sono l’area preferita e le guance in generale. Tuttavia, l’intero viso potrebbe essere interessato.

Quando le teleangectasie sono difficili da distinguere a occhio nudo e prevale il rossore, allora stiamo parlando di eritema o rossore. Logicamente, il termine generale derivato da una combinazione delle due varianti sarebbe eritro-couperosi.

All’interno della couperose, a volte si può osservare la presenza di un angioma stellare: in questo caso è formato da un’arborescenza vascolare a forma di stella nel cui centro è presente un punto rosso più o meno in rilievo.

Nella maggior parte dei casi, la couperose comunque non corrisponde a nessuna patologia grave e la sua manifestazione in genere è lenta e progressiva.

Quali sono le cause delle couperose:

Le condizioni climatiche esterne svolgono un ruolo importante poiché l’esposizione all’ambiente, il sole, le variazioni della temperatura esterna e lo svolgimento di una particolare professione o attività ricreative ne predispongono l’aspetto. Il consumo di alcol non è causa di couperose.

Chi è più soggetto a questo inestetismo?

La pelle chiara e sottile è più soggetta alla couperose.

Rosacea:

La rosacea è una malattia dermatologica comune che colpisce solo il viso, in particolare naso, guance, fronte e mento. Può esserci un coinvolgimento negli occhi (rosacea oculare), sebbene si verifichi raramente. Essendo una nota condizione della pelle, è spesso causa di imbarazzo, soprattutto per motivi di pregiudizio estetico e frequente confusione con lo stigma dell’alcolismo cronico.

La forma vascolare: eritrosi e couperose

Si manifesta con la presenza di arrossamenti a livello del viso, accompagnati o no da couperose (piccoli vasi dilatati nelle guance e nel naso chiamati teleangectasie). Per quanto riguarda questi arrossamenti, possono verificarsi intermittenze di rosacea o vampate, cioè un notevole afflusso di sangue a livello del viso in rapido recupero.

La forma papulo-pustolosa

L’eritosi è associata ad alveari che sembrano lesioni dell’acne (orticaria e piccole pustole, ma senza comedone), sempre presenti esclusivamente sul viso.

Forma ipertrofica

Questa forma, che è caratterizzata da un naso spesso deformato, è molto più rara e colpisce solo gli uomini. Chiamato rinofima, non è correlato al consumo di alcol, contrariamente a quanto suggerisce la credenza popolare. L’unione dei sintomi con la frequenza provoca una vergogna costante e una modifica della qualità della vita.

Quali sono le cause della Rosacea:

Fattori genetici: le donne dalla pelle chiara nelle regioni dell’Europa settentrionale sono particolarmente colpite.

Fattori ambientali esterni: esposizione ai raggi ultravioletti, variazioni di temperatura (alcune professioni hanno una maggiore esposizione), l’assunzione frequente di stimolanti (alcool, cibo piccante) sono determinanti per la comparsa di rosacea;

Un’anomalia nel funzionamento delle vene facciali sembra essere principalmente l’origine del rossore.

Un piccolo parassita: il demodex folliculorum, normalmente presente nella pelle, sembra svolgere un ruolo importante in questa condizione. In questo caso, significa che ha provocato una reazione infiammatoria.

Chi è più colpito da questo inestetismo?

Le donne soffrono di rosacea 3 volte più degli uomini e la pelle chiara è la più colpita.

I sintomi compaiono intorno ai 30 anni, ma l’età comune di queste manifestazioni è da circa 50 anni in su.

Per eliminare questi inestetismi rivolgiti ad un centro medico specializzato nella laser terapia o chiedi più informazioni sui trattamenti disponibili.