Lifting del sopracciglio, come ottenere uno sguardo più giovane subito con i fili di trazione.

Oggi si può ottenere uno sguardo più giovane e accattivante, senza segni di sutura o bende, in tecniche volte a conservare l’espressività e la naturalezza del volto.

Il lifting del sopracciglio si può realizzare attraverso tecniche di chirurgia estetica conservativa che consentono di sollevare la porzione finale del sopracciglio in modo da conferire all’intero volto un aspetto più disteso e giovane, parliamo di fili rivitalizzanti e di trazione:

La procedura del lifting del sopracciglio con i fili di trazione consiste nell’ inserimento di alcuni micro aghi nella parte superiore del volto, che generalmente interessa la fronte e le tempie.

Successivamente dagli aghi verranno rilasciati all’interno del derma dei sottilissimi fili per bio-stimolare e tirare il tessuto grazie alla creazione di una vera e propria rete di sostegno.

Essi rimarranno ancorati nel tessuto dando origine ad un effetto lifting del sopracciglio immediato e incrementando nel tempo, e gradualmente, la produzione di collagene endogeno.

Questo procedimento stimola così il ringiovanimento cutaneo e aumenta l’elasticità cutanea nell’area trattata, in questo caso parliamo dell’arcata sopraccigliare.
Il numero di fili da inserire viene stabilito in base ai seguenti fattori: età del paziente, grado di invecchiamento cutaneo, grado di cedimento dei tessuti, estensione dell’area da trattare, esigenze personali.

Al lifting del sopracciglio con fili di trazione viene consigliato, in alcuni casi,  l’abbinamento con gli ultrasuoni microfocalizzati e definizione volumetrica con il proprio grasso oppure con acido ialuronico.

Quali sono i benefici che se ne traggono?

  • Danno un effetto di distensione immediato;
  • Favoriscono la produzione di collagene endogeno (prodotto dal proprio organismo);
  • Rendono la cute più elastica e luminosa;
  • Non necessitano di anestesia;
  • Non c’è né degenza né tempo di recupero. Il paziente è presentabile fin da subito.

L’intervento con fili rivitalizzanti e di trazione dunque, consente di  agire direttamente sulle palpebre superiori, sulla pelle delle tempie e sulle rughe ai lati degli occhi, per un effetto lifting completo dello sguardo.

Quando è consigliato?

  • Si può eseguire per varie ragioni (età, traumi, fotoinvecchiamento), quando quest’ultime causino un cedimento dell’arcata sopraccigliare volta a scendere e pesare sulla palpebra superiore. In questo caso, un intervento di blefaroplastica superiore da solo non basterebbe a ripristinare i giusti volumi di un’espressione più giovane e fresca.
  • Semplicemente quando la parte superiore del volto risulti non più adeguatamente tonica e lo sguardo conferisca un aspetto spento e affaticato. Il lifting del sopracciglio consente di correggere tutto questo  senza modificare i lineamenti e la forma dell’occhio.

Quando si vedono i primi risultati?  Quanto dura l’effetto?

  • Il risultato sarà visibile nell’immediato e si completerà nell’arco di 15/20 giorni. La durata varia in base al numero dei fili introdotti e destinazione. Generalmente dai 4 ai 6 mesi.

Ci possono essere delle reazioni secondarie post-trattamento?

Il paziente presenterà solo un leggero rossore che generalmente scomparirà in pochi minuti e potrà riprendere le sue normali attività quotidiane senza alcuna limitazione. In rari casi si presentano dei piccoli ematomi facilmente correggibili con i correttori abituali.

Guarda la gallery: https://victoriamedicalcenter.it/gallery/